Ricostruzione: meglio acrilico o gel?

La ricostruzione in gel è quella classica, che si usa per la maggior parte dei casi, e che quindi è più conosciuta oggi. Tuttavia ha una valida alternativa: la costruzione in acrilico. Anche in questo caso parliamo di una tecnica piuttosto diffusa, specie negli ultimi tempi. Per poter realizzare questo tipo di ricostruzione avremo bisogno di 2 sole cose: una polvere apposita, chiamata polvere acrilica, e un liquidi speciale, detto monomero. La scelta di questi due ingredienti poi determina la buona riuscita, o meno, della ricostruzione in generale. Scegliamo quindi prodotti di qualità, anche se questo significa un investimento iniziale maggiore.

La domanda che tutti si fanno è: meglio una ricostruzione in acrilico o una in gel? Cercheremo di rispondere alla domanda nelle prossime righe. Per ulteriori informazioni a riguardo è possibile consultare questo portale web dedicato.

Secondo la nostra modesta opinione è meglio optare per una ricostruzione in acrilico piuttosto che la classica in gel. Perché? I motivi sono molti, così come i vantaggi che derivano da questo tipo di ricostruzione:

  Una resistenza maggiore. Le unghie ricoperte dall’acrilico in genere sono molto più resistenti rispetto a quelle realizzate in gel. Coloro che sono soliti fare lavori manuali, sono spesso a contatto con l’acqua o sfruttano molto le mani durante il giorno dovrebbero prediligere quindi questa tecnica. Le mani sono spesso a contatto con sostanze chimiche, spesso irritanti, e una ricostruzione in acrilico è la scelta più saggia in queste circostanze – soprattutto se l’alternativa è il gel;

  Pochi prodotti per la realizzazione della tecnica. Come abbiamo detto avremo bisogno di due soli “ingredienti” per la tecnica con acrilico. Non ci sarà quindi bisogno di usare il fornetto UV. L’acrilico infatti asciuga all’aria. i costi iniziali per acquistare i prodotti necessari saranno quindi minori;

  Versatilità del prodotto. Come abbiamo già specificato nelle prime righe, la resina acrilica si ottiene dalla miscela di polvere e liquido. Per tale motivo possiamo sbizzarrirci, e creare decorazioni e nail art anche piuttosto elaborate. L’acrilico si lavora più facilmente rispetto al gel, anche se siamo poco esperti. I professionisti non avranno difficoltà in nessun caso ovviamente.