Gli usi alternativi della lavastoviglie

Quando si pensa ad una lavastoviglie, come si evince dal nome si presuppone di parlare del lavaggio delle stoviglie in cucina che può essere frequente o meno a seconda dell’utilizzo che si effettua di tale  elettrodomestico e se si tratta di un uso da parte di una famiglia più o meno numerosa o di una persona single.

Come usare la lavastoviglie ed i suoi consumi.

In realtà quando si parla di lavastoviglie si potrebbe intendere  oltre al lavaggio comune delle stoviglie, anche ad un uso alternativo di tale elettrodomestico tanto utile a cui in molti non riescono proprio a rinunciare, un pò come accade per la lavatrice, tra gli utilizzi inconsueti della lavastoviglie,  possono essere per poter lavare:
-giocattoli di plastica;

-accessori in silicone quali presine, forme per dolci;

-le spugne;
– barattoli per conserve, posizionati a testa in giù e lasciati asciugare in egual posizione;

-spazzole e pettini per i capelli, con cura di eliminare i capelli incastrati prima di eseguire il lavaggio, per poter evitare eventuali intasamenti;
-cappellini da baseball, in modo da poter eliminare con facilità gli aloni di sudore;

-ciabattine di plastica oppure stivali di gomma;

-tagliaunghie, forbicine che  dovranno essere asciugate bene;

-attrezzi per giardinaggio, quali forche, palette, evitando quelli che sono dotati di un manico di legno.
Ma non è finita qui, c’è addirittura chi consiglia l’uso della lavastoviglie per poter cuocere al vapore i filetti di salmone avvolgendoli in alluminio, sembra assurdo ma non si tratta di una leggenda urbana. Difatti, la temperatura della lavastoglie non supererà i 70 gradi, ciò consente una tipologia di cottura lenta ed uniforme e il pesce risulterà piuttosto morbido, naturalmente non andranno utilizzati detergenti.

Altri usi alternativi della lavastoviglie riguardano il lavaggio di frutta e verdura, soprattutto le patate, per poterle liberare in modo veloce dal fastidioso ed appiccicoso terriccio.
Per quanto concerne invece i parametri che vanno ad incidere sui consumi giornalieri per la scelta della Migliore lavastoviglie, quando si pensa al consumo quotidiano di una lavastoviglie, occorrerà poter considerare tanti fattori che lo influenzano come:

-le dimensioni che saranno direttamente proporzionali alla capacità di carico, in genere, una lavastoviglie più grande consumerà di più.
-La classe energetica.
-La tipologia del ciclo di lavaggio che si utilizza che potrà essere più o meno lungo.

-Il numero di lavaggi che verranno fatti giornalmente.

Il consumo di una lavastoviglie è  soprattutto dovuto al consumo energetico ed idrico, naturalmente sui costi incideranno pure l’acquisto dei detersivi, del sale e del brillantante, del sale, dunque i costi di consumo dovranno essere ben valutati per la scelta di una lavastoviglie a seconda dell’uso che si intenderà fare.